Diary Life

Ricomincio da me

sweaterFinalmente si è concluso il capitolo 2016. Lo dico senza un briciolo di rimpianto e anzi, con un senso di leggerezza nel cuore. A chi mi chiede come mi sento, la risposta che do è sempre la stessa : sono una sopravvissuta.
Sopravvissuta a quello che è stato l’anno più brutto della mia vita, umanamente e lavorativamente, vissuto con un carico di sofferenze fisiche ed emotive che non auguro a nessuno, nemmeno al mio peggior nemico.
Quest’anno, allo scoccare della mezzanotte, non ho provato quel senso di malinconia che  abitualmente provo nel salutare un anno che mi lascia, ma piuttosto un senso di rivalsa; fanculo 2016, sono stata più forte della tua voglia di schiacciarmi.
E questo nuovo anno è un anno zero, quello in cui riparto da me.

Un unico obiettivo : essere felice.

Non lo so come si torna ad essere felici, soprattutto quando si è arrivati all’apice della vetta ed improvvisamente ci si è ritrovati a rotolare in caduta libera verso il fondo. A forza di rotolare però credo di aver urtato contro qualcosa e la corsa si è arrestata. Dolorante mi sono chiusa nel mio bozzolo, a leccarmi le ferite e a cercare la forza per ricominciare la scalata, ed oggi eccomi qui. Ancora un pò malconcia, con qualche cicatrice in più, ma con la voglia di ripartire. Non posso e non voglio essere un agglomerato di dolore, voglio vedere gli occhi tornare a sorridere e voglio stare bene.

Ricomincio dalle piccole cose, come prendermi cura di me stessa. La nutrizionista che mi seguiva purtroppo si è ammalata e già da diversi mesi ha dovuto smettere di seguirmi; ho  preso appuntamento da una nuova dottoressa ( grazie Ramona!) da cui andrò dopodomani, ed ho una fifa assurda! Tenere sotto controllo l’alimentazione è uno degli step che mi è mancato di più; per quanto mi sia sforzata, e giuro che ci ho provato, non sono riuscita a superare la fine di una storia ed il trauma di un aborto senza dosi generose di comfort food.

Sto valutando anche la possibilità di iscrivermi in palestra/piscina. Mi sento racchiusa in un corpo che non corrisponde a come mi sento, e piuttosto che stare sul divano a piangere mentre mangio patatine e schifezze varie preferisco muovere le ciappet e lavorare per avere il corpo che vorrei.

Nella mia routine bodycare manca da sempre lo step della crema corpo; un pò per pigrizia, un pò perchè sono freddolosa. Complice un nuovo prodottino della linea Cien Nature ( per chi non la conoscesse è la linea bio reperibile da Lidl ) ho preso già da qualche giorno l’abitudine di spalmarmi di crema ovunque. Sulle cosce e sui glutei ( e qualche volta anche sulla pancia ) sto utilizzando l’olio anticellulite alla betulla, che si assorbe velocemente ed ha una profumazione molto buona, mentre su tutto il resto del corpo applico il burro alla fava tonka e burro di karitè. Mi sto anche sforzando di essere costante, per cui merito un applauso di incoraggiamento.

Il 2017 sarà l’anno delle cose che mi piacciono : mostre, musei, e finanze permettendo anche qualche viaggio. Sarà poi l’anno di qualche piccola modifica a #villavanessa, soprattutto in camera da letto. Sto valutando l’idea di fare il letto a soppalco, così da avere lo spazio sotto per un mini ufficio/studio per il blog. Amiche architetto, si accettano suggerimenti! Cinquanta metri quadri non sono tanti, e bisogna sfruttarli al meglio!

Il 2017 sarà soprattutto l’anno del “chi vuole esserci è il benvenuto, chi non vuole pazienza“. Sono stanca di essere data per scontata, stanca di essere cercata solo al bisogno, stanca delle persone che succhiano le energie. Voglio stare bene, e preferisco avere intorno poche persone ma che mi rendono felice.

Non è una lista di buoni propositi, che quelli dopo un pò li dimentico. E’ un memorandum, da rileggere quando sento che sto per mollare.

2017 : ricomincio da me

(15) Comments

  1. Mi spiace che il 2016 sia stato un anno tanto complicato ma sono felice di leggere che hai tanta voglia di rivalsa, voglia di mettere da parte il dolore e la malinconia e ricominciare da te stessa.
    Buon 2017, affinché sia pieno di gioie.

  2. Ci meritiamo sempre di volerci bene, ma so perfettamente che a volte ci perdiamo un po’, l’importante è tornare alla consapevolezza che noi stesse siamo la persona più importante per noi. Hai passato veramente un anno terribile, ma ora puoi solo risalire, con la tua forza e la capacità di amarti e di ricominciare proprio da te. Ti riscoprirai e sarai felicissima di sapere come sei davvero!! Buon anno :-*

  3. Francesca says:

    Molto molto bene Vane!!!
    Questo tuo modo di affrontare i dispiaceri mi piace!!!Certo,non è facile,ma sei forte,bella e dolcissims
    Mi dispiace in cuor mio…ma vaiiii ,a testa alta senza rimpianti…fanculo!!!

  4. Ricomincio da me…leggere queste parole mi ha emozionato!nonostante ci conosciamo poco,io sono certa della tua forza e della tua capacità di creare bellezza dopo un periodo in cui restano solo macerie…ma tu sei viva,bella e intelligente,e ce la farai. Anzi,ce la stai già facendo!ed io spero di essere tra le persone fortunate a poterti stare accanto,e incoraggiarci sempre. Ti stringo forte fortissimo ❤❤❤ Vale

  5. Vane sono felice di leggere queste parole!
    Ti auguro di avere un 2017 felice proprio come tu desideri. Te lo meriti davvero tanto :-* <3

  6. Dolce amica, sono sicura che il tuo anno zero sarà un anno pieno di gioia e successi. Dalle cadute, anche le peggiori, noi sappiamo rialzarci, sempre. Ti voglio bene.

  7. Adoro questo post! Mi piace l’ultimo paragrafo, via chi non ti merita, chi non ti cerca, chi ti da per scontata. Tu meriti di essere considerata per la splendida persona che sei!
    E spero che qualcuno dei tuoi viaggi ti porti qui, visto che per un po’ sarà difficile che mi sposti io :p

  8. Un abbraccio forte!

    L.

    P.S.: per lo sport ti consiglio la piscina, rilassa e aiuta a svuotare la mente da ogni tipo di pensiero/preoccupazione.

  9. Tiziana says:

    Cara Vane, negli ultimi due anni mi sono trovata a far considerazioni solo negative,e per motivazioni nemmeno lontanamente serie quanto le tue, ma che per il mio fisico e la mia mente erano già “troppo”; poi anche io ho sbattuto contro qualcosa e ho iniziato la risalita, lenta eh, perché non bisogna prendersi in giro (certe ferite necessitano di parecchio tempo per guarire), però la risalita c’è, a volte più lenta, a volte più veloce, a volte si scende di nuovo, ma c’è; circondata da persone buone, che mi hanno fatto sentire apprezzata e ben voluta per quello che sono realmente. E mi son trovata a contattare una nutrizionista, a usare un buono quasi scaduto della palestra, a provare a stare a galla.
    Ce la si fa. Serve tanta forza di volontà, tante occasioni per distrarsi e per vedere cose belle (i viaggi, se pur brevi, aiutano un sacco).
    Ti abbraccio e confido nei tuoi prossimi post, in segnali, anche piccoli, di risalita.
    Un bacio grande.

  10. Selene makeupbioaddicted says:

    Cara Vanessa, ti auguro di continuare questo tuo percorso sempre con questa carica e questa positività perché, dopo quello che hai passato, hai bisogno di dedicare tempo ed energie a te stessa e di coccolarti. Un abbraccio

  11. Anche per me il 2016 è stato davvero un anno pessimo. Tra i peggiori degli ultimi tempi!
    Sono felice che sia finalmente finito e in questo momento ho solo voglia di sperare che le cose vadano un pochino meglio.
    Un abbraccio!

  12. Io di abbraccio invece… Eheheh e lo farò ogni Volta sia da vicino che virtualmente….sono contenta di esserci anzi di essere arrivata nella tua vita perché come sai ho le spalle grandi e una immensa pazienza….in alcune cose i tuoi propositi incontrano i miei quindi sforziamoci assieme e magari se incontri qualche architetto ahahah uno sguardo alla villarita sarebbe una cosa fatta bene ahahah Uniamo le forze e guardiamo avanti con un bel sorriso! #iosonoconte

  13. Cara Vanessa, i momenti di tristezza vissuta purtroppo dal tuo cuore non si cancelleranno mai, anche perchè certi dolori sono troppo grandi per noi donne, però ti auguro davvero, dal profondo del mio cuore, di tornare ad essere felice, di trovare la serenità che meriti e di coronare uno dei tuoi più grandi sogni.
    Un forte abbraccio, buon anno.

  14. La forza di una persona la si vede proprio nella capacità di risalire quando si arriva in fondo e sono sicura, anche se non ti conosco di persona, che questa forza tu ce l’abbia dentro, lo dimostrano le tue parole e la voglia che trasmetti di lasciare tutto alle spalle. Non sarà sicuramente facile, ma stai già partendo bene 😉
    Un grosso augurio per un anno nuovo e migliore <3

  15. Condivido questo senso di liberazione alla fine del 2016, anno bruttissimo anche per me, seppure per motivi diversi. Ci rialzeremo Vanessa, non è facile, ma come te sento di voler essere felice, per quanto difficile sia <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *