Lifestyle

5 podcast da non perdere ( + 1 )

podcast

La pandemia ha cambiato molte delle nostre abitudini ( le mie sicuramente ) e ci ha permesso di costruire nuove routine ma soprattutto scoprire nuovi modi di stare in casa. Non sono mai stata di quelle che amano fare vita sociale, ma un conto farlo per scelta, un altro perchè un virus maledetto lo ha deciso al posto tuo.

Venendo meno anche quelle poche occasioni di uscita ho cercato svariati modi per occupare il (tanto) tempo libero a disposizione : ho ripreso a fare yoga, a leggere come ai vecchi tempi, ho fatto notte su Netflix ma soprattutto ho scoperto loro : i podcast.

Non so voi cosa ne pensiate, ma personalmente mi si è aperto un mondo. Soprattutto perché posso ascoltarli anche mentre sono impegnata a fare altro ( tipo le pulizie di casa, il tragitto casa/lavoro, giardinaggio, le camminate all’aria aperta ).

Nel post di oggi vi racconto quali sono i miei preferiti e perchè. Siete pronti?

  1. BOOKATINI ( il podcast per chi è ghiotto di libri )

    Bookatini è il podcast condotto dalla mia amica Francesca @Ladymija83 e Tania @libridine. Ogni due settimane ci raccontano le loro chiacchiere libresche, non solo quelle relative alle letture che hanno appena affrontato, ma anche con puntate tematiche ( che sono le mie preferite!). Per chi ama leggere è un ottimo modo per ampliare la lista dei libri che si vorrebbero leggere, ma anche per scoprire nuovi testi o nuovi autori lontani dalla nostra comfort zone.
  2. BOUQUET OF MADNESS
    Se vi piace il true crime dovete assolutamente seguire Federica e Martina. Ora l’appuntamento è diventato settimanale ( per fortuna ) e quindi ogni domenica so che posso contare su una nuova puntata.
    In ogni episodio di BOM Federica e Martina raccontano due casi true crime ( specialmente quelli irrisolti ) che mi fanno sempre finire l’ascolto con questa domanda : “ma perchè?”. Eppure, nonostante io sappia benissimo che terminerò l’episodio con un senso di insoddisfazione dovuto alla non chiusura del caso, non riesco a fare a meno di ascoltarle. Sono entrambe molto brave e coinvolgenti, e riescono a trattare anche i casi più efferati con una sensibilità unica.
  3. BRIVIDO COATTO
    Anche in questo caso si parla di true crime, con l’aggiunta del tema paranormale. Il tutto in salsa italiana, anzi romana. Si, perchè con il loro Brivido Coatto Daniele e Giulia riescono a raccontare storie anche molto brutali, stemperate da una battuta in romano. I casi raccontati sono sempre italiani, e mentre Giulia ci racconta di true crime, a Daniele spetta il compito di accompagnarci alla scoperta del paranormale. E poi, vogliamo parlare della sigla? Io la amo!
  4. CAMPOSANTO
    Camposanto è il podcast di Giulia Depentor che parla, proprio come dice il titolo, di cimiteri. Ma no, non aspettatevi racconti macabri o morbosi. Giulia, con delicatezza e sensibilità, ci porta alla scoperta dei cimiteri di tutto il mondo, sempre raccontati con dovizia di particolari e con a corredo aneddoti della sua vita. Per me, che ho sempre trovato i cimiteri luoghi davvero affascinanti, è un mai più senza. Degno di nota è anche Lapidario, lo spin-off di Camposanto, e suo fratellino appena arrivato.
  5. DEMONI URBANI
    E’ il podcast raccontato da Francesco Migliaccio, che ci accompagna alla scoperta del cuore di tenebra che anche le città più belle possiedono. Ancora un true crime, con episodi agghiaccianti, ma esposti sempre con grandissimo rispetto per le vittime. Raccontare la cronaca in chiave narrativa non è semplice, ma il team di Demoni Urbani ci riesce alla grande. Con la nuova stagione hanno valicato i confini dell’Italia, per raccontare casi che provengono da tutto il mondo. E’ il mio appuntamento fisso del lunedì.

( + 1 ) MONSTRUMANA
Si, lo so. Avevo detto 5, e nella copertina ho scritto esattamente cinque. Ma come nella migliore tradizione ecco che arriva il bonus. Mi gioco il jolly con Monstrumana, uno dei podcast più belli di sempre.
Non l’ho inserito tra i cinque solo perchè al momento ( purtroppo ) è fermo da un po’ ( l’ultimo episodio è di Ottobre 2020, ma io ci spero sempre).
Condotto da Gaetano Pagano e Francesca Giro, Monstrumana racconta i mostri nella letteratura e i tanti temi di cui i mostri si fanno portatori: dalla razza alla differenza di genere, dalla mostrificazione del diverso all’accettazione della propria mostruosità. In attesa – e con la speranza – che arrivino nuovi episodi, continuo ad ascoltare tutti quelli già pubblicati, trovando ogni volta dei nuovi spunti di riflessione.

Questi sono i miei podcast preferiti, quelli di cui non solo non mi perdo una puntata, ma per i quali ho anche attivato le notifiche per ascoltarli appena escono. Tu cosa ascolti? Quali vuoi consigliarmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.